sabato 30 maggio 2015

L'importanza di avere un altro italiano durante l'Exchange Year

Quando si è a migliaia di chilometri lontani da casa, come ho già scritto in un post precedente, una buona parte di stabilità emotiva viene a mancare. Tuttavia, c'è chi ha la fortuna di avere un altro italiano con se, ed io sono stato uno di quelli.
Avere un italiano nella stessa scuola vuol dire molto. Vuol dire che diventerete amici come diciamo a Genova, due culi in un paio di braghe. Passerete tanto di quel tempo insieme che vi sembrerà di conoscerlo da anni. L'inizio anno (scolastico) è, forse allo stesso livello del ritorno, il momento più difficile dell'esperienza. Non conoscete nessuno, non sapete l'inglese, non sapete come parlare, siete timidi, non sapete con chi sedervi a pranzo, non sapete che fare durante il weekend, insomma, siete nella merda. Con un italiano al vostro fianco, come un cane al fianco del padrone, tanti di questi problemi non nascono neanche. Acquistate fiducia e sicurezza, e magari cominciate pure a incutere timore nel corridoio quando camminate insieme. Se siete fortunati e se ne siete all'altezza come io e Federico, avrete pure la fortuna di acquistare un'immagine a scuola, "gli italiani", ma soprattutto.. "The Italian Stallions". Tanta roba, eh. Tornando alle cose serie, uno dei più grandi dilemmi è quello di sedersi a tavola con qualcuno. Con un italiano, vi mettete coraggio (mettete?) a vicenda e invece di guardarsi intorno per 5 minuti in cerca di qualche faccia amichevole, ci si siede subito. Durante i weekend sapete che, se proprio non riuscite ad organizzare niente con gli americani, potete comunque uscire insieme o andare l'uno a casa dell'altro. Magari poi ve lo menate insieme, ma insieme è meglio che soli. Con un italiano non tornate a casa sentendovi soli. Sotto la doccia non ti viene la malinconia dei bei tempi in Italia o la tristezza per la lontananza dalla famiglia. Questo perché con un italiano al vostro fianco non combattete da soli. Ogni giorno è una sfida che si combatte in coppia. Con un italiano vi capite subito, discutete su fatti e riflessioni, e soprattutto parlate un po' di italiano che non guasta mai.

~Il Cittadino

Nessun commento:

Posta un commento

.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...